ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Iracheni al voto per le provinciali entro gennaio

Lettura in corso:

Iracheni al voto per le provinciali entro gennaio

Dimensioni di testo Aa Aa

Le elezioni provinciali in Iraq dovrebbero svolgersi entro il 31 gennaio 2009. Lo prevede una legge appena approvata dal Parlamento di Baghdad, in un voto considerato fondamentale per la stabilizzazione del Paese da Stati Uniti e Onu, inizialmente previsto per il primo ottobre di quest’anno. Dopo mesi di discussioni e contrasti i deputati hanno raggiunto un accordo all’unanimità, un traguardo, come hanno spiegato anche dal comitato legale del Parlamento.

Su 18, il testo lascia fuori dalla consultazione le tre province curde di Dohouk, Erbil e Souleimaniyeh e soprattutto la regione di Kirkuk, nel nord del Paese, dove gli elettori saranno chiamati al voto, probabilmente, entro la prossima primavera.

L’approvazione della legge era stata rinviata proprio a causa della questione di Kirkuk, contesa per via delle sue ricchezze petrolifere. I curdi la vorrebbero annessa alla loro regione autonoma, mentre gli arabi e i turcomanni vogliono che rimanga sotto l’autorità del governo centrale.