ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Sms da e verso l'estero a 11 centesimi a partire dal luglio 2009

Lettura in corso:

Sms da e verso l'estero a 11 centesimi a partire dal luglio 2009

Dimensioni di testo Aa Aa

Buone notizie da Bruxelles per i 37 milioni di vacanzieri europei. Dal primo luglio 2009 gli sms inviati da un Paese all’altro dell’Unione non dovranno costare più di 11 centesimi di euro, contro l’attuale media di 29 centesimi. È quanto prevede la proposta avanzata dalla Commissione europea, grazie alla quale il costo dei messaggini in roaming sarà ridotto del 60%.

Ma Bruxelles dichiara guerra anche a quelle che definisce le “bollette choc” relative alla trasmissione di dati da un Paese all’altro dell’Unione, attraverso il telefonino o internet.

Rispondendo così ai 110 milioni gli uomini d’affari che attendono che il mercato unico senza frontiere abbia un’incidenza positiva anche sulla fattura del telefono. Dall’estate 2010, inoltre, dovrà essere specificato in anticipo l’importo massimo del costo della trasmissione dati effettuata in roaming.

La proposta della Commissione deve adesso passare al vaglio degli Stati membri e del parlamento europeo.