ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Per Brown, oggi, il test più importante

Lettura in corso:

Per Brown, oggi, il test più importante

Dimensioni di testo Aa Aa

Nel discorso più importante della carriera, Gordon Brown oggi a Manchester deve convincere. Non soltanto i laburisti riuniti a congresso, ma tutti i britannici. Il premier deve convincere che la sua esperienza in campo economico aiuterà a sopravvivere alla crisi il Regno Unito, alle prese con dati preoccupanti di inflazione, disoccupazione, con il crollo del mercato immobiliare, e lo spettro della recessione.

E dovrà anche fare fronte alle fratture interne al partito e a quanti chiedono che se ne vada. A fargli da spalla, l’astro nascente del Labour, il giovane ministro degli Esteri David Miliband, che molti vedono come possibile leader. “Non è esagerato dire – ha affermato Miliband – che hai trasformato il dibattito politico sullo sviluppo internazionale in questo Paese negli ultimi undici anni. Dovremmo trarne ispirazione”.

E il Labour deve trarne ispirazione e mostrare unità. Dopo undici anni al potere, con i Conservatori in vantaggio nei sondaggi, un fallimento significherebbe non solo la testa di Brown, ma, ancor peggio, una bruciante sconfitta alle elezioni del 2010.