ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Candidati a duello sulla crisi economica

Lettura in corso:

Candidati a duello sulla crisi economica

Dimensioni di testo Aa Aa

La crisi economica resta in cima all’agenda dei candidati alla Casa Bianca. Obama pensa al futuro e in un’eventuale passaggio di consegne si dice pronto a tenere nelle propria squadra Henry Polson, l’attuale segretario al tesoro che ha elaborato il piano da 700 milioni di euro per arginare la crisi dei mutui. Un piano che, ha aggiunto, va valutato da esperti terzi.

“L’era dell’avidità e dell’irresponsabilita’ a Wall Street e a Washington – ha detto in un discorso in North Carolina- ci ha condotto ad una situazione pericolosa. C‘è bisogno di azioni risolutive perchè il vostro lavoro, i vostri risparmi, la vostra sicuerzza economica la vostra casa, ora sono a rischio.

McCain ha parlato di crisi a margine di un discorso pronunciato a Baltimora, ampiamente dominato dal tema Irâq. “Ho proposto un piano di riforme delle istituzioni che hanno permesso che questa crisi diventasse una grave minaccia alla nostra economia”.
Il senatore Obama si è rifiutato di predisporre un proprio piano. In un periodo di crisi quando c‘è bisogno di una leadership forte non è Obama a poterla fornire”

La presunta debolezza di Obama è un tema su cui Mccain insiste spesso e su cui punta in vista del primo faccia a faccia previsto per Venerdi.