ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

In Georgia la missione europea arriva venerdì

Lettura in corso:

In Georgia la missione europea arriva venerdì

In Georgia la missione europea arriva venerdì
Dimensioni di testo Aa Aa

Trecento osservatori dell’Unione europea arriveranno in Georgia entro venerdì. Il mandato della missione resta poco chiaro, gli osservatori dovranno verificare il rispetto integrale dell’accorod (in sei punti) negoziato lo scorso agosto dal presidente di turno Sarkozy con Georgia e Russia.

Il capo della missione europea, Hans Jorghaber: “Il grosso della missione arriverà entro la settimana, una nuova ondata nei giorni seguenti. I primi osservatori saranno dispiegati a Gori, Zugdidi, Poti e anche a Tiblisi. Avremo così ottemperato ai nostri obblighi entro il 30 settembre, il primo ottobre avremo già dispiegato 200 osservatori”.

I russi contestano il nulla osta georgiano all’ingresso degli osservatori in Ossezia del Sud e Abkazia, stimano che non possano andare oltre la zona di sicurezza stabilita per le due province alla fine della guerra.

Gli osservatori europei inizialmente dovevano essere 200, l’aumento a 300 non è legato al fatto che l’OSCE non sia riuscita a inviare nel paese altri 80 uomini. Tra i compiti della missione europea contribuire alla stabilizzazione della regione e creare un nuovo clima di fiducia.