ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Israele: Olmert rassegna oggi le dimissioni

Lettura in corso:

Israele: Olmert rassegna oggi le dimissioni

Dimensioni di testo Aa Aa

Si chiude una pagina, almeno per il momento, nella vita politica israeliana. Il primo ministro Ehud Olmert, sul cui capo gravano sospetti di corruzione, è pronto a rassegnare le proprie dimissioni.

Cresciuto politicamente all’ombra di Ariel Sharon, Ehud Olmert ha fatto parte della sua compagine governativa dal 2003. Quando Sharon viene colpito da un’emorragia cerebrale nel 2006, Olmert diventa primo ministro.

In pochi mesi compie il passo più azzardato della sua carriera politica dichiarando guerra agli Hezbollah libanesi. Un conflitto che mette in crisi l’esercito israeliano.

Già duramente compromesso, è a questo punto che emerge il passato di Olmert, quando era sindaco di Gerusalemme. Nell’inchiesta per corruzione vengono a galla le tangenti ricevute dall’uomo d’affari statunitense Morris Talansky.

Olmert ha però il merito dopo anni di tensione di aver riaperto il dialogo con l’Autorità palestinese di Mahummud Abbas e soprattutto con Damasco.

Ora il testimone passa a Tzipi Livni, che in attesa dell’incarico ufficiale a formare un nuovo governo da parte del presidente Peres, ha iniziato le consultazioni. La Livni avrà a disposizione al massimo 42 giorni di tempo.