ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Il segretario di stato USA Condoleeza Rice accusa Mosca

Lettura in corso:

Il segretario di stato USA Condoleeza Rice accusa Mosca

Dimensioni di testo Aa Aa

E’ arrivata in Ossezia del Sud la delegazione delle Nazioni Unite incaricata di verificare i danni provocati dal conflitto. Oltre a pianificare gli aiuti alla popolazione vittima dei combattimenti di agosto tra forze georgiane e russe, i delegati negozieranno l’ invio nella regione di una missione di osservatori.

Una possibilità invece che è stata ormai scartata dall’Osce. La Russia, nel corso delle trattative, si è apertamente opposta al rafforzamento in Ossezia del Sud della missione, che conta al momento della presenza di venti osservatori .

Ma se Mosca mostra le proprie resistenze ai tentativi di pacificazione della regione, il segretario di stato americano, Condoleeza Rice ha accusato senza mezzi termini la Russia di voler smembrare il paese:

“Gli elementi a cui mi riferisco – ha sottolineato la Rice – sono, tra gli altri: intimidazioni che minano la sovranità degli stati confinanti; l’utilizzo di olio e gas come arma politica; la sospensione unilaterale del trattato sulle forze convenzionali e la vendita di armi a gruppi e stati che mettono a repentaglio la sicurezza mondiale.”

In questo scontro sempre più evidente tra Mosca e Washington è dai vertici della Nato che sono arrivati i toni più prudenti. Nell’incontro informale a Londra dei ministri della difesa, il segretario generale dell’organizzazione, Jaap de Hoop Scheffer, ha dichiarato che una soluzione alla crisi georgiana non si troverà attraverso la sola punizione della Russia.