ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Colonia mobilitata contro raduno anti-Islam dell'estrema destra europea

Lettura in corso:

Colonia mobilitata contro raduno anti-Islam dell'estrema destra europea

Dimensioni di testo Aa Aa

Pomeriggio di tensione a Colonia, in occasione di un raduno dell’estrema destra europea per manifestare contro la costruzione di una nuova grande moschea nella città renana.

Massima l’allerta della polizia, dal momento che l’evento, indetto dalla lista Pro Koeln, ha coinciso con una contro mobilitazione dei movimenti democratici, dei sindacati e di associazioni religiose.

Il sindaco di Colonia, che ha difeso la costruzione della moschea nonostante il parere negativo del suo partito, la Ze De U, accusa l’estrema destra di diffondere paura e discriminazione. “La maggior parte dei politici e degli abitanti di questa città – dice – non sono contro l’Islam”.

Pensata per accogliere 2000 fedeli, la moschea in costruzione nel quartiere Ehrenfeld sarà una delle più grandi della Germania.

“La sola cosa che contesto di questa manifestazione – sostiene un abitante di Colonia – è che l’abbiano definita anti Islam. Lo trovo discriminante perché tutti devono aver diritto di professare la loro religione”.

“Trovo giusto che qualcuno abbia protestato contro il raduno dell’estrema destra. Che ci si unisca e si protesti in modo civile”.

La manifestazione della lista pro Koeln è stata l’ultimo atto di un congresso di tre giorni contro l’islamizzazione dell’Europa. Sono circa 120mila i musulmani che vivono a Colonia, una fetta importante della popolazione.