ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Lloyds compra Hbos, nel Regno Unito nasce un gigante del credito

Lettura in corso:

Lloyds compra Hbos, nel Regno Unito nasce un gigante del credito

Dimensioni di testo Aa Aa

Il matrimonio è ufficiale. La banca britannica Lloyds acquisterà la rivale Hbos per 16 miliardi di euro, salvandola dal pericolo di fallimento.
La settimana scorsa Hbos aveva perso metà del suo valore. Gli investitori temevano che la sua solidità patrimoniale fosse a rischio e avevano cominciato a vendere.

“Si tratta di una crisi di fiducia perché la nostra banca è solida come le altre – si sfoga un dipendente – . Basta che qualcuno dica che Hbos è nei guai e tutti gli altri gli vanno dietro e una volta che la voce è partita non è più possibile fermarla”.

Il primo ministro britannico ha dato il benvenuto alla fusione malgrado si tratti di un’operazione che in tempi normali sarebbe stata bocciata dall’authority per la concorrenza.

“Abbiamo preso una decisione difficile ma giusta, che era necessaria per proteggere la stabilità del sistema finanziario e per proteggere i correntisti – ha detto Gordon Brown – . Lo abbiamo fatto, come nel caso della Northern Rock, perché è fondamentale che il sistema finanziario regga”.

Dalla fusione tra Lloyds e Hbos nascerà un colosso del credito con 130mila dipendenti, una quota di oltre un quarto del mercato dei prestiti del Regno Unito, 100 miliardi di euro di riserve di cassa e 38 milioni di clienti.