ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Livni al lavoro per formare un nuovo esecutivo


mondo

Livni al lavoro per formare un nuovo esecutivo

Tempo di mettersi al lavoro per Tzippi Livni, e non sarà un lavoro facile.

La nuova leader di Kadima ha 42 giorni per formare il nuovo esecutivo israeliano e per assicurare la stabilità del suo partito, dopo avere strappato ieri la nomina per una manciata di voti al suo rivale Shaul Mofaz.

Domani la Livni incontrerà i rappresentati degli altri partiti politici per formare la coalizione di governo.

Se ce la farà sarà la prima donna a guidare Israele dopo Golda Meir. Diverse le reazioni tra i cittadini israeliani:

“Le auguro davvero il meglio, e che riesca a portare la pace in Israele. Sarebbe ora”.

“Spero solo che Tzipi Livni sia abbastanza forte
per fare tutto ciò che deve per guidare Israele. Non è facile. E per una donna è anche più duro”.

La linea politica di Livni è considerata relativamente più morbida, meno da “falco” rispetto al suo ex rivale Mofaz. Un difetto, secondo questi coloni a Ofra in Cisgiordania.

“Siamo molto dispiaciuti del fatto che Tzipi Livni sia stata eletta. Non è più la Tzipi Livni che conoscevamo, Ultimamente ha preso posizioni sbagliate. Temo che Israele non sarà più abbastanza forte. Proprio ora siamo molto preoccupati qui a Ofra per le nostre case e per la situazione generale del nostro paese”.

Se Livni non riuscirà a formare un esecutivo si andrà a elezioni anticipate. Nel frattempo sarà Ehud Olmert a sbrigare gli affari correnti.
L’ex premier dovrebbe rassegnare domenica le dimissioni in modo ufficiale.

Storie correlate:

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo

mondo

Israele