ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Bruxelles propone un narcotest europeo


Redazione di Bruxelles

Bruxelles propone un narcotest europeo

Arrivare a un narcotest europeo per chi guida sotto gli effetti della droga: è questo l’
obiettivo dela Commissione. Giovedì è stato presentato a Bruxelles il piano di azione sugli stupefacenti per i prossimi 4 anni.

L’idea è arrivare a un sistema di rilevamento delle droghe analogo a quello in vigore per l’alcol.
Il progetto si inscrive all’interno del programma europeo Druid, che mira a ridurre le vittime degli incidenti stradali, cui aderiscono 19 stati membri. Tra cui anche l’Italia.

Il commissario alla Giustizia,libertà e sicurezza Jacques Barrot:

“Si corrono sempre più rischi con i giovani che hanno fumato spinelli e che senza rendersi conto possono costituire un gran pericolo se si mettono al volante”.

L’obiettivo è quello di mettere a punto degli standard europei comuni per il rilevamento del tipo e della quantità di sostanze eventualmente assunte. È fuori questione per il momento armonizzare i limiti.

In Europa si stima ci siano circa due milioni di consumatori assuefatti all’uso di droga. Le morti per overdose superano i 7500 casi all’anno.
Se l’uso di cannabis, eroina e droghe sintetiche è in calo, stando all’osservatorio europeo delle droghe, è in netto aumento quello di cocaina.

Storie correlate:

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo

Redazione di Bruxelles

La Commissione europea rilancia il suo piano di aiuti alimentari per i più poveri