ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Al via le primarie di Kadima per eleggere il successore di Olmert

Lettura in corso:

Al via le primarie di Kadima per eleggere il successore di Olmert

Dimensioni di testo Aa Aa

Seggi aperti stamane in Israele, dove Tzipi Livni, ministro degli esteri, corre per la successione a Ehud Olmert al vertice di Kadima, il partito centrista fondato da Ariel Sharon.

Si vota in 114 sezioni. Chiamati alle urne i 74mila membri del partito ma si prevede una forte astensione, col rischio di mandare all’aria le previsioni dei sondaggi che danno la Livni in netto vantaggio: l’ultimo le attribuiva il 47% delle preferenze, rispetto al 28% dell’altro principale candidato, Shaul Mofaz, attuale ministro dei trasporti, che disporrebbe di un forte sostegno della base e dei rappresentanti degli enti locali.

Militare di carriera, ex ministro della difesa dal 2002 al 2006, ha basato la sua campagna sulla sua esperienza di soldato, e dunque d’esperto di sicurezza. I risultati sono previsti per questa notte.

Si tratta delle prime elezioni primarie dalla creazione di Kadima. Olmert ha già assicurato che rassegnerà le dimissioni una volta eletto il suo successore anche se per i tempi tecnici e le prossime festività in Israele non sarà sostituito prima dell’inizio ottobre.

Al prossimo segretario di partito il compito di formare un nuovo governo; se non ci riuscisse le elezioni anticipate sarebbero inevitabili.