ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

La Commissione europea rilancia il suo piano di aiuti alimentari per i più poveri

Lettura in corso:

La Commissione europea rilancia il suo piano di aiuti alimentari per i più poveri

Dimensioni di testo Aa Aa

Dopo l’impennata dei prezzi dei prodotti di base Bruxelles ha deciso di aumentare di 2/3 gli aiuti alimentari portandoli a 500 milioni di euro entro il 2009. La Commissaria all’agricoltura Mariann Fischer Boel è convinta che questo servirà a contrastare gli ulteriori effetti della crisi economica mondiale sulle fasce deboli della società.

“Gli Stati Membri che vogliono prendere parte a questo programma ne possono fare richiesta su una base triennale – ha detto la Fischer Boel -. Dove possibile il cibo arriverà da riserve. Ma soprattutto verrà acquistato sul mercato attraverso aste pubbliche per l’offerta di prodotti”

Lanciata nel 1986 in risposta a un inverno particolarmente rigido, la misura è stata successivamente istituzionalizzata. Mancano all’appello dei Paesi donatori Gran Bretagna e Germania che si spera sosterranno il programma. Gli aiuti verranno distribuiti nei vari Paesi attraverso il circuito delle associazioni di volontariato.