ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

La crisi dei subprime minaccia anche il colosso assicurativo AIG

Lettura in corso:

La crisi dei subprime minaccia anche il colosso assicurativo AIG

Dimensioni di testo Aa Aa

La situazione degli istituti finanziari statunitensi si fa sempre più difficile dopo il fallimento di Lehman Brothers. Le due principali società di rating Standard & Poor’s e Moody’s hanno declassato il colosso assicurativo statunitense AIG . E questo dopo le indiscrezioni secondo cui AIG starebbe cercando di ottenere da Goldman Sachs e JP Morgan un prestito tra i 70 e 75 miliardi di dollari per tentare di sopravvivere.

Le motivazioni del declassamento sono ormai quelle ricorrenti e cioè “le crescenti perdite legate ai mutui residenziali’‘. Nell’ultimo trimestre AIG ha accumulato perdite per 18 miliardi di dollari. Ieri l’azione del gruppo ha chiuso a Wall Street con un tonfo verticale del 60,79%.

Le autorità statunitensi, che temono un catastrofico effetto domino, insistono sulla solidità del sistema finanziario americano. La FED dal canto suo ha immesso sul mercato 70 miliardi di dollari.

“Come sapete – spiega il ministro del tesoro henry Paulson – stiamo attraversando un periodo difficile sui nostri mercati finanziari che stanno digerendo gli eccessi del passato. Ma gli americani possono restare fiduciosi nella solidità e resistenza del nostro sistema finanziario”.

E questa mattina la banca centrale europea ha deciso una nuova iniezione di liquidità sul mercato monetario pari a 70 miliardi di euro.