ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Russia, italiano tra le 88 vittime del volo Aeroflot

Lettura in corso:

Russia, italiano tra le 88 vittime del volo Aeroflot

Dimensioni di testo Aa Aa

Tra le ottantotto vittime del Boeing 737 della compagnia russa Aeroflot, precipitato sugli Urali, c’era anche un italiano. Nell’incidente hanno perso la vita diciotto stranieri tra cui 5 ucraini, un francese, un tedesco e un turco. Sul volo anche Gennady Troshev, consigliere militare del presidente russo Dmitry Medvedev.

Il comitato investigativo della procura russa ha aperto un’inchiesta con l’ipotesi di violazione delle regole sulla sicurezza. “Ho sentito un enorme boato che mi ha svegliato – dice una testimone. Poi mia figlia e’ corsa nel mio letto urlando che era scoppiata la guerra. Il vicino mi ha raccontato di aver visto tutto e che l’aereo era in fiamme quando si trovava ancora in volo: sembrava una cometa. Il cielo si è illuminato come per un fuoco d’artificio”.

Il velivolo diretto a Perm si è schiantato a pochi chilometri dall’aeroporto, sulla strada ferrata Transiberiana, ora interrotta per danneggiamenti. Quando si trovava a un’altezza di circa mille ottocento metri, la torre di controllo ha perso il contatto. Una delle ipotesi sulle cause dell’accaduto sarebbe un problema a un motore, cui avrebbe fatto seguito un incendio e quindi la caduta, e l’esplosione dell’aereo. Pezzi della carlinga sono stati trovati in un raggio di oltre quaranta chilometri dal luogo dell’impatto.