ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Appello alla calma in Spagna dopo gli scontri fra immigrati e polizia

Lettura in corso:

Appello alla calma in Spagna dopo gli scontri fra immigrati e polizia

Dimensioni di testo Aa Aa

Un appello generale alla ragione dopo un fine settimana di fuoco a Roquetas del Mar, in Andalusia, Spagna, città vicino ad Almeria gettata nel caos dagli scontri fra immigrati e forze dell’ordine.

Un gruppo di circa 300 immigrati africani ha manifestato per condannare l’esplosione di violenza che si è protratta per due notti ed ha portato all’arresto di 8 persone. I fatti sono avvenuti in un quartiere periferico nel quale la concentrazione di cittadini extracomunitari è massima. Il sindaco ha chiesto un ritorno alla normalità: “Chiedo che prevalga la calma, la tranquillità, e vi domando di dimostrare che la nostra città è in grado di una pacifica convivenza, com‘è stato finora e come sarà in futuro”.

La scintilla degli scontri era stata, sabato, l’uccisione di un ragazzo senegalese 28enne, apparentemente dopo un alterco che ha coinvolto uno spagnolo d’origini gitane. Nel 2007 la Spagna ha accolto quasi un milione di nuovi immigrati.