ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Il Pakistan avrà un nuovo presidente

Lettura in corso:

Il Pakistan avrà un nuovo presidente

Dimensioni di testo Aa Aa

I membri deiie quattro assemblee provinciali e delle due camere parlamentari del Pakistan eleggeranno sabato il successore del presidente Pervez Musharraf, costretto a dare le dimissioni lo scorso mese dopo 9 anni al potere. La tensione è massima dopo il tentato omicidio, mercoledì, del primo ministro Gilani, azione rivendicata dai Talebani. Il favorito è il vedovo di Benazir Bhutto, Asif Ali Zardari, al centro della scena politica dopo la vittoria alle elezioni di febbraio del partito della moglie, assassinata il 27 dicembre. Zardari è un personaggio dubbio che è stato in carcere per omicidio, corruzione e riciclaggio.

Il principale rivale di Zardari è Saeeduzzaman Siddiqui, un ex giudice nominato dall’ex primo ministro Nawaz Sharif, leader del secondo partito del paese. Una scelta non militare e sganciata dal clan dei Bhutto.

Il terzo candidato, Mushahid Hussain Sayed, è l’uomo di Musharraf e non ha molte chance di farcela, dopo che i parlamentari sono riusciti a formare una maggioranza capace di far partire l’ex presidente, dietro minaccia di impeachment.

Chiunque prenderà le redini del paese dovrà fare i conti con una situazione economica grave sullo sfondo di un reale rischio terrorismo. L’inflazione corre sopra il 25 per cento, il prezzo dell’elettricità e dei carburanti è salito del 60 per cento dall’inizio dell’anno, la borsa è crollata del 41 per cento da Aprile.