ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

USA al fianco di una Georgia nella Nato

Lettura in corso:

USA al fianco di una Georgia nella Nato

Dimensioni di testo Aa Aa

Il vice presidente americano Dick Cheney é arrivato in Georgia giovedì mattina per dimostrare che gli Stati Uniti sono al fianco di Tiblisi nella crisi con Mosca. Cheney, un falco decisamente critico verso Mosca, ha espresso senza mezzi termini la posizione di Washington al fianco del governo democraticamente eletto di Saakashvili, che sosterrà, ha ribadito, nell’ingresso nella Nato. “Aiuteremo la Georgia nella ricostruzione, ha detto, e spingeremo la sua economia, una delle più promettenti al mondo, a riprendere la corsa”

Il presidente georgiano da parte sua, forte dell’appoggio statuinitense, ha mandato un messaggio a Mosca: non siamo soli, gli Stati Uniti, il Giappone, l’Unione Europea, la Cina e altri paesi responsabili sono con noi e prospereremo con successo.

Un sostengno non solo a parole. Ieri Gorge Bush ha annunciato aiuti per un miliardo di dollari diretti a Tiblisi, trenta milioni di dollari in aiuti umanitari sono già sul posto.
Mosca accusa:la mossa umanitaria è solo un paravento per far passare aiuti militari.

Altro terreno di scontro, l’occupazione del territorio georgiano da parte delle truppe russe. Secondo il Pentagono i militari sono di stanza in una zona cuscinetto, in aperta violazione con il piano di pace di Nicolas Sarkozy.