ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Palin all'attacco dei media sul palco della convention repubblicana

Lettura in corso:

Palin all'attacco dei media sul palco della convention repubblicana

Dimensioni di testo Aa Aa

Combattiva, quasi aggressiva, con un po’ d’ironia, Sarah Palin sul palco della convention repubblicana si è difesa dal fuoco incrociato delle critiche che le piovono adosso da giorni. Quelle sulla figlia adolescente in gravidanza prima di tutto. Senza disdegnare un sarcastico attacco ai mezzi di comunicazione.

“Ecco una notizia per certi giornalisti e commentatori … Non vado a Washington per ricevere i loro elogi, vado a Washington per servire i cittadini di questo grande paese”.

E poi un assaggio di quella che potrebbe essere la linea repubblicana in politica energetica e nelle relazioni con Mosca:

“Difronte alla Russia che vuole controllare oleodotti e gasdotti del Caucaso e tenta di dividere e intimidire gli alleati europei usando l’energia come un’arma, non possiamo permetterci di dipendere dai rifornimenti energetici esteri”.

La numero due di John McCain, sul palco ad abbracciare lei e la sua famiglia, si è espressa a favore dello sfruttamento delle risorse petrolifere della suaAlaska e della costruzione di nuovi gasdotti e centrali nucleari.