ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Osce e Usa contro l'Inguscezia per l'uccisione di un giornalista

Lettura in corso:

Osce e Usa contro l'Inguscezia per l'uccisione di un giornalista

Dimensioni di testo Aa Aa

Il giornalista d’opposizione Magomed Yevloyev è stato assassinato dalle autorità dell’Inguscezia per fermare il dissenso: è questo il parere del responsabile per la libertà dei media dell’Organizzazione per la cooperazione e la sicurezza in Europa.

L’uccisione del giornalista, raggiunto da un colpo d’arma da fuoco alla testa domenica mentre agenti lo stavano arrestando, non cessa di fare rumore.

La polizia della regione russa ieri mattina ha disperso con la forza una manifestazione di simpatizzanti dell’opposizione cominciata dopo i suoi funerali.

L’Inguscezia si trova nella turbolenta regione del Caucaso, vicino a Cecenia e Ossezia.

Gli Stati Uniti hanno definito inquietante la morte di Magomed Yevloyev, famoso per le sue critiche contro Mosca e contro il governo regionale.