ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ministro degli Esteri annuncia dimissioni

Lettura in corso:

Ministro degli Esteri annuncia dimissioni

Dimensioni di testo Aa Aa

Nella Thailandia in piena crisi, il ministro degli Esteri presenta le sue dimissioni. Tej Bunnag deve ora attendere una risposta dal primo ministro, Sumak Sundaravay, al quale i thailandesi, da dieci giorni, chiedono di andarsene. Le proteste di piazza non si fermano e Bangkok è paralizzata. Il premier ha dichiarato lo stato di emergenza, ma i dimostranti non sembrano volersi fermare: “Non sono spaventato – dice uno di loro. Non c‘è nulla da temere. Samak non ha il diritto di imporre un simile provvedimento. Non ha potere comunque”. “Non sono spaventata – aggiunge una donna. Morire è solo morire. Combatterò”.

L’apello per uno sciopero di massa in sostegno dei manifestanti che da giorni occupano la sede del governo di Bangkok ha avuto tuttavia poco seguito. Secondo i responsabili delle aziende statali, la maggior parte dei servizi pubblici funziona regolarmente. Per gli analisti, comunque, Samak avrebbe i giorni contati.

Il premier è accusato di frode elettorale e di essere agli ordini dell’ex uomo forte della Thailandia, Thaksin Shinawatra, accusato di corruzione e rovesciato da una colpo di stato nel 2006, ora in esilio nel Regno Unito.