ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Il Parlamento europeo condanna la Russia per la guerra in Georgia

Lettura in corso:

Il Parlamento europeo condanna la Russia per la guerra in Georgia

Dimensioni di testo Aa Aa

Condanna dell’inaccettabile e sproporzionata azione militare condotta della Russia. L’ha espressa il Parlamento europeo che ha approvato a stragrande maggioranza la risoluzione comune sulla situazione in Georgia firmata dai gruppi popolare, socialista, liberaldemocratico, della destra europea e dei verdi.

549 sono stati i voti favorevoli, 68 i contrari e 61 le astensioni.

“Abbiamo detto chiaramente che la Nato non era una soluzione per la Georgia. Se la Nato non rappresenta la soluzione è l’Unione europea che deve approfondire le sue relazioni diventando la soluzione”, ha detto la deputata francese dei verdi Marie-Anne Isler-Béguin.

Tra i contrari, i socialisti greci che in blocco hanno bocciato il testo dopo che era stato amputato della condanna del comportamento delle autorità georgiane.

“Non risolvi la questione del secessionismo bombardando, Penso che sia stata una pazzia e la comunità internazionale e il Parlamento europeo avrebbero dovuto sottolinearlo – ha spiegato la deputata socialista greca Maria Eleni Koppa -. Volevamo un testo più bilanciato, e non che pendesse da una sola parte e che indicasse le responsabilità di entrambi. Questo testo ci ha riportato alla guerra fredda e non è quello che volevamo”.

Il Parlamento ha anche detto di sostenere la decisione del Consiglio europeo di congelare i negoziati sull’accordo di partenariato e di cooperazione con la Russia fino a quando le truppe russe non torneranno sulle posizioni precedenti lo scorso 7 agosto. Ed ha incoraggiato un’apertura nella concessione dei visti ai cittadini georgiani.