ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Gustav passa da New Orleans senza fare vittime

Lettura in corso:

Gustav passa da New Orleans senza fare vittime

Dimensioni di testo Aa Aa

New Orleans resiste. Nessuna vittima, danni contenuti, le dighe tengono. Per il momento l’uragano Gustav, ora declassato a tempesta tropicale, non ha causato la catastrofe che si poteva temere, fresco il ricordo del passaggio di Katrina, tre anni fa. Fondamentale la prevenzione: la città della Louisiana è rimasta praticamente deserta dopo l’evacuazione dei residenti. Il generale Riley responsabile delle operazioni sul terreno, fa il quadro della situazione:

“Il pericolo resta alto a causa del forte vento, delle onde anomale e soprattutto dell’enorme pressione cui sono sottoposte le dighe di contenimento. Finchè il livello delle acque non si abbasserà l’allerta resta massima, ma siamo fiduciosi”.

La traiettoria dell’uragano non ha differito di molto da quella seguita da Katrina nel 2005. Gli Stati in allerta sono 4: Louisiana, Alabama, Mississipi. E Texas. Ed è qui, nella roccaforte dell’elettorato del Presidente George Bush, che si dirigono i venti che accompagnano la tempesta. Il Presidente è andato in visita a San Antonio e ad Austin, capitale dello Stato del Sud.

Circa 2 milioni di persone hanno seguito l’ordine di evacuazione, lasciando le proprie abitazioni sulla costa senza la certezza di ritrovarle integre. E la stagione delle tempeste non è finita: vicino alle Bahamas la tempesta tropicale Hanna si è appena trasformata in uragano.