ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Gustav: dalla Louisiana al Texas

Lettura in corso:

Gustav: dalla Louisiana al Texas

Dimensioni di testo Aa Aa

Lo spettacolo è inquietante. Alberi divelti sospinti dal vento e strade allagate dall’acqua portata dal mare. L’occhio del ciclone Gustav a New Orleans raggiunge i 24 chilometri orari, con venti che soffiano alla velocità di 175 chilometri l’ora. Ma secono l’International Hurricane Centre la sua potenza devastatrice diminuisce e l’uragano rallenta la sua corsa.

Dalla costa sud della Louisiana, Gustav si sposta verso il Texas dove il suo arrivo è previsto per martedi’. Declassato in categoria di pericolosità due, Gustav si profila meno dannoso del previsto e lontano dall’avere gli effetti devastanti che ebbe Katrina nel 2005.

Oltre ai 1.800 morti provocati da Katrina, molti e ingenti furono i danni alle case e al territorio. Attualmente siamo di fronte solo al crollo di qualche tettoia e alla distruzione di piccole recinzioni. Sotto sorveglianza è il Canale Industriale della città, il cui livello d’acqua ha raggiunto l’altezza dello sbarramento.