ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Quindici mesi di prigione per apologia del terrorismo non lo hanno cambiato

Lettura in corso:

Quindici mesi di prigione per apologia del terrorismo non lo hanno cambiato

Dimensioni di testo Aa Aa

Atteso da amici e compagni di lotta politica, Arnaldo Otegi, ex portavoce del movimento basco Batasuna, ha lasciato il carcere di San Sebastian ed ha subito rilanciato la prospettiva di una soluzione politica per arrivare alla fine dell’Eta.

“Da molti anni, purtroppo, c‘è un problema politico di fondo nel paese che non trova soluzione. Eppure si tratta di un problema reale, di un problema che resta irrisolto. Personalmente considero che la sola soluzione passi attraverso il dialogo e la trattativa”.

L’ultimo tentativo di negoziato, nel 2006, venne vanificato dagli attentati dell’Eta che così misero fine ad un cessate il fuoco. Un precedente che pesa, secondo il dirigente socialista José Blanco.

“Non esiste nessuna possibilità di ripredere il dialogo. Tutte le porte sono ormai chiuse e la sola possibilità che rimane alla sinistra indipendentista è quella di convincere l’Eta ad abbandonare le armi”.

Ma il gruppo armato basco continua a seminare violenza: ultimo attentato in ordine di tempo lo scorso 17 agosto, sulla Costa del Sol.