ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Tailandia, Bangkok. I manifestanti tentano di invadere il quartier generale della polizia

Lettura in corso:

Tailandia, Bangkok. I manifestanti tentano di invadere il quartier generale della polizia

Dimensioni di testo Aa Aa

In Tailandia continua il braccio di ferro fra il partito di opposizione dell’Alleanza del popolo per la democrazia e il governo. I manifestanti hanno tentato di sfondare il cordone di sicurezza che difende il quartier generale della polizia di Bangkok. Gli agenti hanno risposto con i lacrimogeni. Dopo l’assalto testimoni hanno aprlato di almeno 2mila persone colte da forti nausee e crisi di vomito.

Nella mattinata centinaia di poliziotti avevano cercato di sgomberate gli edifici governativi occupati tre giorni fa, ma non ci sono riusciti, pur arrestando una quindicina di persone.

La protesta ormai si è estesa anche fuori della capitale. Le autorità hanno dovuto chiudere l’aeroporto internazionale di Pukhet e altri due scali aerei perché le piste erano state invase dai dimostranti. Solidali con la protesta, i ferrovieri hanno dato luogo a diversi scioperi spontanei.

L’obiettivo del movimento popolare è l’allontanamento del premier Samak Sundaravej, considerato troppo vicino all’ex uomo forte del paesi Thaksin Shinawatra, oggi in esilio a Londra. Per i militanti del PAD Shinawatra starebbe manovrando dall’estero per destituire il re e instaurare la repubblica.