ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

L'Ue dibatte su eventuali sanzioni da imporre alla Russia

Lettura in corso:

L'Ue dibatte su eventuali sanzioni da imporre alla Russia

Dimensioni di testo Aa Aa

Unione Europea unita nel condannare la Russia ma divisa sui provvedimenti da adottare. Per fare in modo che il contestato riconoscimento dell’indipendenza di Abkhazia e Ossezia del Sud non resti senza conseguenze, i presidenti di Polonia, Estonia e Lettonia, che rappresentano l’ala dura, si sono visti per concordare una posizione e fare fronte comune.

“Non vediamo il ritiro delle truppe russe, non vediamo progressi nei processi di pacificazione nella regione – si è lamentato il capo di Stato lettone Valdas Adamkus – Dobbiamo concentrarci su come l’Europa possa parlare con una sola voce, che è la cosa più importante”.

Lunedì il vertice europeo d’emergenza valuterà anche l’eventuale imposizione di sanzioni a possibilità d’imporre sanzioni contro la Russia. Un’ipotesi che tuttavia l’amabsciatore di Mosca presso l’Unione Europea giudica poco probabile: “Prima di tutto dubito fortemente che possa mai accadere – ha detto Vladimir Chizhov -. Ma parlando ipoteticamente l’Unione Europea ne patirebbe tanto quanto la Russia, se non di più”.

In effetti la Federazione russa fornisce un terzo del gas e del petrolio consumato in Europa. Tra i Paesi più restii a imporre sanzioni ci sono Germania e Italia.