ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Barack Obama in cammino, verso la Casa Bianca

Lettura in corso:

Barack Obama in cammino, verso la Casa Bianca

Dimensioni di testo Aa Aa

La convention di Denver, trasformata in uno spettacolare happening, ha riacceso i sogni e le speranze dei democratici che per la prima volta nella storia americana hanno scelto come candidato alla presidenza un nero, che promette un futuro radicalmente diverso dal recente passato targato Bush: quest’uomo si chiama Barack Obama.

“Queste elezioni – ha detto Barack dal palco allestito nello stadio dei Denver Broncos – sono l’occasione attesa per ridare all’America del XXI secolo un nuovo slancio, per tenere viva la promessa americana”

Accusato di essere stato finora troppo tenero con il suo avversario il repubblicano John McCain Obama ha cambiato tattica attaccando a testa bassa: “John McCain afferma di avere dei metri di giudizio propri ma come facciamo a credergli quando vediamo che in Senato ha votato il 90% dei provvedimenti voluti da George Bush?”

Poi Barack ha sfoderato l’arma dell’ironia: “McCain ama affermare che darà la caccia a Bin Laden fino alle porte dell’inferno ma in realtà non è in grado neppure di localizzare l’entrata della grotta dove vive”

Il ticket Obama-Biden ha eseguito alla perfezione lo spartito preparato dagli spin doctors democratici. La convention democratica ha avuto una ricaduta immediata su sondaggi. L’istituto Gallup segnala un aumento dell’indice di gradimento per Obama che oggi chiuderebbe con 6 punti di vantaggio la sfida con McCain. Un dato effimero ma senz’altro incoraggiante.