ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ossezia e Georgia si scambiano un centinaio di prigionieri

Lettura in corso:

Ossezia e Georgia si scambiano un centinaio di prigionieri

Dimensioni di testo Aa Aa

L’unico punto dell’accordo di cessate-il-fuoco tra Georgia e Russia che sembra essere pacificamente rispettato è quello sullo scambio di prigionieri.

Ieri a bordo di autobus gialli 85 civili georgiani che erano stati catturati e tenuti prigionieri nella capitale sud-osseta Tshkinvali sono stati trasferiti oltre confine.

Il rilascio – avvenuto in cambio di 13 osseti, fra cui quattro militari – è stato mediato dal Consiglio d’Europa.

Il commissario per i diritti umani, lo svedese Thomas Hammarberg, ha sottolineato i passi avanti e ha invitato i politici e i leader di entrambe le parti a dare tutto il loro appoggio ai negoziatori che si sono messi al lavoro su questa crisi.

In effetti l’atmosfera è nettamente migliorata da quando, dieci giorni fa, venne organizzata la prima operazione di scambio.

Con quella di ieri sarebbe stato completato il rilascio dei civili georgiani catturati durante il conflitto. Sarebbero tuttavia ancora prigionieri un numero imprecisato di militari della Georgia.