ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Abbas in Libano: "Campi profughi non diventino permanenza definitiva"

Lettura in corso:

Abbas in Libano: "Campi profughi non diventino permanenza definitiva"

Dimensioni di testo Aa Aa

I rifugiati palestinesi hanno il diritto di rientrare nelle loro terre. Il presidente palestinese Mahmoud Abbas è arrivato in Libano per chiedere che i campi profughi non diventino una permanenza definitiva. Abbas è stato accolto all’aeroporto di Beirut dal presidente libanese Michel Suleiman per una visita di due giorni. Con lui ha discusso delle condizioni economiche e sociali dei profughi e dei negoziati con Israele.

Per celebrare l’arrivo di Abbas, i profughi del campo di Burj el Barajneh hanno inscenato una manifestazione, sventolando bandiere e suonando musica. “Gli chiediamo di migiorare le condizioni di vita per i palestinesi in generale, e di migliorare la situazione di noi palestinesi in Libano – ha detto una profuga. Perché qui i giovani non lavorano, stanno lì, senza lavorare. E, soprattutto, vogliamo ritornare in Palestina”.

Dalla creazione di Israele, 60 anni fa, molti palestinesi sono stati costretti a lasciare le proprie case e a rifugiarsi in campi profughi dei Paesi confinanti. Secondo stime Onu, nei 12 campi libanesi vivono circa 400.000 profughi palestinesi.