ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Manifestanti chiedono a premier di lasciare, scontri con polizia

Lettura in corso:

Manifestanti chiedono a premier di lasciare, scontri con polizia

Dimensioni di testo Aa Aa

Rischia di degenerare il braccio di ferro tra governo e manifestanti in Thailandia. La polizia ha lanciato un ultimatum ai dimostranti, dopo che questi hanno occupato la sede del governo per chiedere le dimissioni del primo ministro. Se non lasceranno l’edificio, sarà sgombero coatto. Per ristabilire l’ordine, il ministro dell’Interno detiene pieni poteri sulla polizia, conferitegli dal premier Samak Sundaravej.

Secondo alcuni analisti, la crisi nel Paese asiatico, dove vivono oltre 60 milioni di abitanti, rischia di aggravare ulteriormente la situazione economica. La protesta è stata inscenata dall’Alleanza del Popolo per la Democrazia. Si tratta di un cartello di forze nazionaliste e monarchiche che contestano il governo dominato dagli alleati dell’ex premier Thaksin Shinawatra, destituito da un colpo di stato militare nel 2006 e rifugiatosi nel Regno Unito per sfuggire a un processo per corruzione.

I manifestanti hanno inoltre preso d’assalto la sede della televisione filogovernativa NBT. Durante i disordini, la polizia ha arrestato un’ottantina di persone.