ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Famiglia e parata di vip politici alla convention democratica pro Obama

Lettura in corso:

Famiglia e parata di vip politici alla convention democratica pro Obama

Dimensioni di testo Aa Aa

Rassicurare la classe media bianca americana. Era questa la missione di Michelle Obama aprendo la convention democratica ieri sera a Denver, in Colorado. La moglie del candidato, che giovedì avrà ufficialmente l’investitura per la corsa alla Casa bianca, ha puntato sui valori familiari e sociali:

“Finire la guerra in Iraq in modo responsabile, costruire un’economia che aiuti ogni famiglia, un’assistenza sanitaria e un diritto all’istruzione di qualità per tutti. Ecco quello che Barack Obama farà alla presidenza degli Stati Uniti”.

Alla fine del discorso di Michelle, un quadretto molto mediatico, con le figlie che salutano il padre collegato da Kansas city. Obama si farà vedere solo nel gran finale di giovedì, intanto, ieri, per l’apertura, la convention ha assistito a una sfilata di vip del palazzo. Il più commovente, il senatore Ted Kennedy, venuto, malgrado le sue gravi condizioni di salute, per passare ad Obama il testimone politico:

“ Per me questa è una stagione di speranza, una nuova speranza di giustizia e di prosperità per molti e non solo per pochi. Questa è la causa per cui ho combattuto per tutta la vita: una nuova speranza”.

Secondo l’ultimo sondaggio, diffuso prima dell’inizio della convention, Obama è testa a testa con il rivale repubblicano. E non riesce a convincere tutti i democratici. Un seguace di Hillary Clinton su quattro si appresterebbe a votate per Mc Cain o ad astenersi il 4 novembre.