ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Mobilitazione anti-Usa dopo il bombardamento di Herat. Annunciata un'inchiesta

Lettura in corso:

Mobilitazione anti-Usa dopo il bombardamento di Herat. Annunciata un'inchiesta

Dimensioni di testo Aa Aa

Monta la protesta antioccidentale in Afghanistan. Diverse centinaia di persone hanno manifestato nella provincia di Herat dopo il bombardamento che venerdi scorso ha fatto strage di civili.

Le vittime, in gran parte bambini, stavano celebrando l’anniversario della morte di un capo locale, quando sono stati raggiunti dal fuoco degli aerei della Nato.

L’incidente, che ha provocato una aspra condanna del presidente Hamid Karzai, è avvenuto in una delle zone più violente del paese, dove si concentrano molti gruppi taleban.

Nonostante un ufficiale della polizia afghana di Herat, Hekramuddin Yawar, parli di almeno 76 vittime, il comando militare statunitense limita il bilancio a soli cinque civili uccisi, ma annuncia l’apertura di una inchiesta.

Sul luogo del bombardamento, si contano una quindicina di abitazioni distrutte e molte altre danneggiate.

Un analogo incidente era avvenuto ai primi di luglio nella provincia di Nuristan, dove gli aerei della coalizione colpirono un corteo di nozze, uccidendo 47 persone.