ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Georgia, arrivata a Batumi la prima nave Usa in missione umanitaria

Lettura in corso:

Georgia, arrivata a Batumi la prima nave Usa in missione umanitaria

Dimensioni di testo Aa Aa

Il cacciatorpediniere americano McFaul ha attraccato questa mattina al largo di Batumi, città portuale nel sudovest della Georgia. Si tratta della prima nave da guerra statunitense in missione umanitaria sulle coste georgiane del Mar Nero.

L’obiettivo – secondo il dipartimento di stato – è trasportare generi alimentari, coperte e prodotti per l’igiene personale destinati alle migliaia di rifugiati creati dal confitto tra Georgia e Russia.

Se l’arrivo della McFaul è stato accolto con soddisfazione dal governo di Tbilisi, sembra invece destinato ad aumentare la tensione con Mosca, che non vede di buon occhio la presenza di navi da guerra nella regione.

Secondo il progetto iniziale, gli aiuti avrebbero dovuto arrivare a Poti e da lì essere inviati a Gori. Ma la presenza delle forze russe nel porto georgiano ha consigliato di cambiare percorso.

Intanto, il governo separatista dell’Ossezia del sud ha accusato le forze georgiane di ammassare uomini e mezzi militari lungo il confine, a scopo di provocazione.

Non avrebbe invece provocato vittime l’esplosione di un treno che questa mattina ha urtato una mina sui binari nei pressi di Gori. Il convoglio trasportava gasolio sulla linea ferroviaria che collega l’est e l’ovest della Georgia.