ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Gli Usa promettono aiuti militari alla Georgia


Georgia

Gli Usa promettono aiuti militari alla Georgia

Gli Stati Uniti entrano nel conflitto georgiano in prima persona. Dopo aver fatto giungere alla popolazione duecento tonnellate di razioni alimentari, coperte e generi di prima necessità, Washington fa sapere di essere pronta a passare al sostegno militare diretto.

In una conferenza stampa assieme al generale John Craddock, del comando Nato per l’Europa, il presidente Mikheil Saakashvili, ha annunciato una ancora più stretta cooperazione militare con Washington.

“Abbiamo bisogno di ricostruire l’esercito e di renderlo più forte. Dobbiamo difendere il paese e ci servono militari meglio formati ed equipaggiati. Per tutto questo lavoreremo a stretto contatto con gli Stati Uniti”.

Una intenzione confermata anche dal generale Craddock, il quale si è detto soddisfatto dei colloqui col ministro della Difesa georgiano. “Ora conosciamo meglio la situazione”, ha detto l’alto ufficiale.

Mentre le forze georgiane si organizzano sul terreno, la Marina degli Stati Uniti annuncia l’arrivo imminente della prima di una serie di navi da guerra occidentali dirette nel Mar Nero. Ufficialmente sono cariche di aiuti umanitari, ma restano pronte ad ogni evenienza.

.

Storie correlate:

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo

mondo

Ossezia del Sud