ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

La condanna di Mosca allo scudo antimissile

Lettura in corso:

La condanna di Mosca allo scudo antimissile

Dimensioni di testo Aa Aa

La firma dell’accordo tra Stati Uniti e Polonia sullo scudo antimissile manda la Russia su tutte le furie.

Il Cremlino ha fatto sapere che non si limiterà alle proteste diplomatiche, dopo che ieri, il Segretario di Stato americano Condoleezza Rice ha siglato l’intesa a Varsavia. Oltre alla crisi georgiana, un altro motivo di frizione tra Russia e Occidente, come emerge dalle parole dell’analista politico russo Vyacheslav Nikonov: “Washington – ha detto – sostiene che lo scudo nella Repubblica Ceca e in Polonia sia per difendere l’Europa dal programma nucleare iraniano, ma questa è solo una messa in scena.

Ora, è chiaro che si tratta di una risposta alle operazioni della Russia in Ossezia del Sud. E ciò prova che tutte le componenti di questo scudo nella Repubblica Ceca e in Polonia sono dirette contro la Federazione Russa”.

L’accordo prevede l’installazione in territorio polacco, entro il 2012, di dieci missili intercettori, che, insieme al radar posizionato nella Repubblica Ceca, costituiranno il sistema di scudo antimissile statunitense. L’accordo deve ancora essere ratificato dal Parlamento polacco, ma il Cremlino la considera già come una minaccia alla propria sicurezza.