ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Sciagura aerea in Spagna: almeno 100 morti

Lettura in corso:

Sciagura aerea in Spagna: almeno 100 morti

Dimensioni di testo Aa Aa

Un apparecchio si è schiantato al suolo all’aeroporto internazionale di Madrid Barajas. Ormai anche il governo spagnolo ammette che vi sono piu’ di 140 morti. Solo 28 i sopravvissuti.

Sessanta le ambulanze sul posto, oltre duecento gli operatori sanitari dispiegati per prestare soccorso. All’aeroporto sono stati allestiti quattro ospedali da campo per prestare le prime cure ai feriti, i più gravi sono stati poi trasportati negli ospedali della capitale.

Un’unità di crisi con psicologi e medici è stata predisposta all’aeroporto madrileno per assistere i familiari dei passeggeri. Un’altra è stata organizzata allo scalo di destinazione, a Las Palmas.

Il volo JK5022 della Spanair era dunque diretto nell’arcipelago delle Canarie, e trasportava 173 persone fra passeggeri ed equipaggio. Doveva partire alle 13.00, ma il decollo era stato rinviato alle 14.45, per motivi tecnici, un guasto, riparato prima del decollo.

Un portavoce dei servizi di emergenza ha dichiarato che, nel momento in cui l’aereo si stava staccando dal suolo il motore sinistro ha preso fuoco e l’apparecchio è precipitato incendiandosi sulla pista 36 del terminal 4. L’erba alta avrebbe favorito il propagarsi delle fiamme.

Testimoni dicono di aver udito una forte esplosione prima dello schianto al suolo. Al momento del disastro le condizioni di visibilità erano buone ma soffiava molto vento. Le due scatole nere sono state recuperate e verranno analizzate per determinare le cause della tragedia.

Il sindaco di Madrid Gallardon ha decretato tre giorni di lutto cittadino mentre il presidente del governo, Zapatero, ha interrotto le vacanze per seguire nella capitale gli sviluppi della tragedia.