ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Sarkozy a Kabul dopo la morte dei soldati francesi

Lettura in corso:

Sarkozy a Kabul dopo la morte dei soldati francesi

Dimensioni di testo Aa Aa

Visita lampo del presidente francese Nicolas Sarkozy in Afghanistan per onorare i 10 soldati morti lunedì in uno scontro a fuoco con i taleban. Sarkozy ha esortato i militari impegnati nella missione internazionale ISAF a rialzare la testa dopo questo lutto che è il più grave per l’esercito d’oltralpe negli ultimi vent’anni: “Perché siamo qui? Perché qui si decide in parte la libertà del mondo. Perché qui si combatte contro il terrorismo”.

A Parigi l’opposizione di sinistra risponde alle rassicurazioni del capo dello stato chiedendo un dibattito parlamentare sulle circostanze dell’agguato in cui sono morti i soldati e soprattutto sugli obiettivi della guerra e della presenza francese in Afghanistan, definendone anche i tempi di ritiro.

Prima di ripartire da Kabul, Sarkozy ha incontrato il suo omologo afghano Amid Karzai al quale ha rinnovato il pieno appoggio della Francia. In aprile il titolare dell’Eliseo aveva annunciato a un vertice della NATO la propria decisione di rinforzare la missione francese in Afghanistan, portandola a circa 3mila uomini.