ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

La Nato alza la voce con la Russia

Lettura in corso:

La Nato alza la voce con la Russia

Dimensioni di testo Aa Aa

La Russia mantenga la sua parola, ritiri subito le truppe dalla Georgia: il messaggio della Nato è chiaro, al termine di una riunione dei ministri dell’Alleanza atlantica a Bruxelles, convocata d’urgenza proprio per discutere la crisi georgiana.

Il segretario genarale della Nato Jaap de Hoop Scheffer:

“Non ci possono essere compromessi con la Russia, viste le circostanze attuali. Il futuro delle nostre relazioni dipenderà dalle azioni concrete che la Russia attuerà per mantenere le promesse del Presidente Medvedev, per rispettare l’accordo di pace in sei punti firmato assieme al Presidente georgiano. Azioni concrete che per ora, mentre parliamo, non sono state ancora intraprese”.

La stessa posizione, fermezza con Mosca e sostegno alla Georgia, è stata ribadita anche dal Segretario di stato americano Condoleeza Rice:

“Gli Stati Uniti non cercano di isolare la Russia. Il comportamento stesso della Russia in questa crisi sta isolando la Russia dai principi per la cooperazione tra nazioni, comunità e paesi. Ci si isola se si inizia a invadere i paesi vicini più deboli”.

Per quanto riguarda il futuro strategico della Georgia, la Nato istituirà una speciale commissione per relazioni più strette con Tbilisi.