ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Afghanistan: "La Francia resta", assicura Kouchner

Lettura in corso:

Afghanistan: "La Francia resta", assicura Kouchner

Dimensioni di testo Aa Aa

La Francia non cambierà la propria politica in Afghanistan nonostante l’ingente tributo di sangue pagato dalle sue truppe. Lo ha affermato il ministro degli esteri francese Bernard Kouchner. Il bilancio dell’imboscata nella quale sono caduti, nella notte, i soldati francesi è definitivo: 10 morti e 21 feriti. Poco chiara invece la dinamica.

La pattuglia francese è stata sorpresa da un centinaio di taleban a Sarubi, 50 chilometri a est di Kabul. Nel conflitto a fuoco che ne è seguito avrebbero perso la vita anche alcuni taleban.

Da Bruxelles, dove ha partecipato al vertice sulla crisi georgiana, Kouchner ha ribadito la posizione di Parigi.

“Vi assicuro che non cambierà nulla nella nostra politica e che continueremo a combattere a fianco dei nostri alleati”.

La precarietà della situazione afgana è confermata da un secondo attentato, messo a segno sempre nella notte, contro Camp Salerno, una base americana nella provincia di Khost, nel sud est del paese. Un gruppo di kamikaze taleban si è fatto esplodere. Tra le vittime anche alcuni civili.