ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Tiblisi accoglie i rifugiati in fuga da Gori

Lettura in corso:

Tiblisi accoglie i rifugiati in fuga da Gori

Dimensioni di testo Aa Aa

Sono fuggiti dalla guerra. Centinaia di sfollati georgiani hanno lasciato Gori e i territori limitrofi all’Ossezia del Sud per cercare riparo a Tiblisi. Alcuni hanno trovato rifugio in casa di amici o di parenti. Per chi nella capitale non aveva alcun punto di riferimento, le autorità georgiane hanno messo a disposizione un centro di accoglienza. Otto grandi tende in grado di ospitare fino a 35 persone ciascuna.

Chi è arrivato a Tiblisi si considera fortunato.

“I miei familiari sono rimasti in un paesino a 80 chilometri da Gori. Non so neppure se siano ancora vivi. Non ho idea di che cosa sia successo alla mia casa”.

Fonti della Croce Rossa hanno confermato il rientro in Ossezia del Sud di un centinaio di sfollati. Avevano trovato riparo in Ossezia del Nord.

Secondo dati dell’Alto commissariato delle Nazioni Unite sono quasi 160 mila gli sfollati a causa del conflitto russo-georgiano. La maggioranza è fuggita verso l’interno della Georgia. Due distinte minoranze invece hanno cercato riparo in zone meno rischiose dell’Ossezia del sud e in Russia.