ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

I tank russi non arretrano. Fermi a 40 km da Tbilisi

Lettura in corso:

I tank russi non arretrano. Fermi a 40 km da Tbilisi

Dimensioni di testo Aa Aa

E’ sulla strada tra Gori e Tbilisi, il villaggio si chiama Igoieti, a solo quaranta chilometri dalla capitale, che i carri armati russi mantengono la loro posizione più avanzata in territorio georgiano.

Accanto ai blindati la polizia georgiana, il passaggio è aperto, ma il permanere di questi avamposti è sufficiente a creare tensione e timori per una tregua ancora fragile.

Tanto più che la Georgia rilancia e la Russia smentisce la prosecuzione di attacchi contro obiettivi georgiani.

L’ultimo contro un importante ponte ferroviario nella regione di Kaspi, a una quarantina di chilometri da Tbilisi.

I russi manterrebbero invece bloccato l’accesso alla città georgiana di Gori.

Da Poti, la città portuale sul mar Nero, le truppe russe stanno portando via attrezzature e documenti.

Senza incontrare resistenza, due elicotteri posatisi nello scalo aereo sono ripartiti carichi di materiale prelevato dai soldati.

Una colonna di camion e blindati hanno anche raggiunto la zona portuale, recuperato dagli edifici numerose casse e lasciato la città.