ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Saakashvili firma il piano di pace

Lettura in corso:

Saakashvili firma il piano di pace

Dimensioni di testo Aa Aa

Missione compiuta in Georgia per Condoleezza Rice. Il segretario di Stato americano è riuscita a convincere il presidente georgiano Saakashvili a firmare il piano di pace, cui quest’ultimo aveva dato il suo accordo di principio.
Nella conferenza stampa che si è tenuta oggi nel tardo pomeriggio a Tiblisi è giunta la conferma.

Immediate le conseguenze delal firma, come ha spiegato Rice: “Tutte i militari russi e le forze paramilitari che sono entrate nel territorio georgiano devono ritirarsi immediatamente. Per normalizzare la situazione in Georgia, abbiamo bisogno di osservatori subito e eventualmente di una forza internazionale e imparziale di peacekeepers che seguirà i controllori.

Saakashvili ha firmato ma ha comunque ribadito: la Georgia non si piega di fronte alla Russia. Tiblisi non rinuncerà all’indipendenza e all’integrità territoriale del suo Paese.
Rivolgendosi poi agli europei Saakashvili ha fatto il suo affondo.

“Quando in aprile a Bucarest, è stata bloccata l’adesione della Georgia alla Nato, ho avvisato i media occidentali dicendo che così facendo ci sarebbero state delle conseguenze.
Non solo ci hanno negato l’adesione, ma hanno detto precisamente che ce la negavano per i conflitti territoriali che ci sono in Georgia, aprendo così la porta agli scontri”.

Il piano di pace può adesso entrare in vigore, ma il più in Gergia resta ancora da fare.