ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Bush attacca la Russia: "Ha invaso uno Stato sovrano"

Lettura in corso:

Bush attacca la Russia: "Ha invaso uno Stato sovrano"

Dimensioni di testo Aa Aa

Al termine di una riunione d’emergenza con i suoi consiglieri per la sicurezza, il presidente statunitense George Bush ha invitato Mosca ad accettare il piano di pace concepito dall’Unione Europea per mettere fine al conflitto nel Caucaso.

“Alcuni elementi suggeriscono che le forze russe potrebbero presto bombardare l’aeroporto civile della capitale – ha detto Bush -. Se queste indicazioni si rivelassero accurate, le azioni russe rappresenterebbero una drammatica e brutale intensificazione del conflitto in Georgia. Queste azioni sarebbero incoerenti con le rassicurazioni ricevute dalla Russia secondo le quali gli obiettivi erano limitati a ripristinare la situazione esistente in Ossezia del Sud prima del 6 agosto. La Russia ha invaso uno Stato sovrano vicino e minaccia un governo democratico eletto dal suo popolo. Azioni di questo genere sono inaccettabili nel XXI secolo”.

Il primo ministro russo Putin ha invece accusato gli Stati Uniti di difendere la Georgia per una pura logica di scacchiere: “La guerra fredda è finita da molto tempo ma questa mentalità da guerra fredda domina il pensiero di qualche diplomatico americano. E’ un peccato ma noi continuiamo a tessere le relazioni con i tutti i nostri partner e, ovviamente, anche con i partner americani”.