ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Il francese Kouchner mediatore a Tbilisi

Lettura in corso:

Il francese Kouchner mediatore a Tbilisi

Dimensioni di testo Aa Aa

Il ministro degli esteri francese Bernard Kouchner si recherà stasera nella capitale georgiana Tbilisi, per provare a far cessare le ostilità tra Georgia e Russia in Ossezia del sud.

Dopo Tbilisi, è probabile che lunedì Kouchner andrà anche a Mosca. La Francia, presidente di turno dell’Unione Europea, ha proposto sabato un piano per la soluzione della crisi.
“Vogliamo difendere l’integrità territoriale della Georgia – sottolinea Roland Galargi, del ministero degli esteri francese – e naturalmente chiediamo un cessate-il-fuoco immediato”.

Accanto a Kouchner, ci sarà Alexandre Stubb, ministro degli esteri della Finlandia, presidente di turno dell’OSCE. Stubb ha dichiarato che la Russia è una delle due parti in conflitto e quindi non può più svolgere un ruolo di mediazione nella regione.

Una precisazione che rischia di irritare Mosca e che si aggiunge al nuovo monito degli Stati Uniti: “Siamo concentrati al 100% per risolvere pacificamente questo problema – dichiara la portavoce della casa Bianca – Il presidente Bush ritiene che la risposta russa sia stata sproporzionata. Siamo molto preoccupati per i civili innocenti, soprattutto all’interno della Georgia. Noi rispettiamo l’integrità territoriale della Georgia e ci aspettiamo che anche la Russia faccia lo stesso”.