ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Bolivia: referendum sul presidente Morales

Lettura in corso:

Bolivia: referendum sul presidente Morales

Dimensioni di testo Aa Aa

Bolivia spaccata, di nuovo al voto. Tensione per referendum che può destabilizzare il paese latinoamericano. In palio il rinnovo della fiducia al presidente socialista Evo Morales, al suo vice e a 8 governatori di regioni.

Tra loro anche Ruben Costas, il potente governatore, liberale e autonomista, della regione di Santa Cruz, motore economico della Bolivia. Il Paese è diviso: all’ovest la capitale La Paz e le regioni andine di montagna, dove coltivano la terra gli indios quechua e aymara favorevoli a Morales; all’est le ricche pianure dove vivono bianchi e meticci.

Morales è il primo presidente indio nella storia della Bolivia, un Paese povero di 10 milioni d’abitanti. Dopo 32 mesi al vertice dello Stato, di fronte alle contestazioni Morales ha deciso di rimettere in gioco il suo mandato, ma dovrebbe riuscire a restare al potere senza troppe difficoltà. Il verdetto delle urne dovrebbe riconfermare anche il rivale di Santa Cruz Ruben Costas.

Il referendum rischia così di esasperare lo scontro con l’opposizione, senza portare ad alcun vero cambiamento.