ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Bombe su Gori, in Ossezia del Sud si continua a combattere

Lettura in corso:

Bombe su Gori, in Ossezia del Sud si continua a combattere

Dimensioni di testo Aa Aa

Mosca smentisce di aver bombardato abitazioni civili a Gori, ma le immagini riprese nella città georgiana dove nacque Josif Stalin suggeriscono una realtà diversa.

Una bomba ha colpito un condominio, provocando, secondo i media georgiani – la morte di almeno venti persone. Secondo le stesse fonti, dopo il raid aereo buona parte della popolazione starebbe cercando di lasciare la città.

Gori si trova in territorio georgiano, a circa 50 chilometri dalla capoluogo dell’Ossezia del sud Tskhinvali, teatro da giovedì sera dei combattimenti tra le forze di Tbilisi e i separatisti osseti appoggiati dai militari russi.

Le forze armate russe, intanto, hanno confermato che nei due giorni di conflitto hanno subito la perdita di dieci caccia, quattro dei quali abbattuti durante il raid su Gori. Mosca sostiene di aver cacciato i soldati georgiani da Tskhinvali. Falso, replica Tbilisi, che contesta anche il bilancio di 1.500 vittime civili in Ossezia del Sud.