ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Sarkozy, Bush e Putin, tutti alla corte di Hu Jintao per apertura Giochi

Lettura in corso:

Sarkozy, Bush e Putin, tutti alla corte di Hu Jintao per apertura Giochi

Dimensioni di testo Aa Aa

Le polemiche sui diritti umani restano sullo sfondo per lasciare spazio ai festeggiamenti a Pechino, dove decine di capi di stato e di governo sono arrivati per partecipare alla cerimonia di apertura dei Giochi Olimpici.

Presenti al Palazzo del Popolo, in Piazza Tienanmen, il presidente americano George Bush e l’ex capo del Cremlino, ora premier della Russia, Vladimir Putin. Oltre naturalmente a Nicolas Sarkozy, nella sua doppia veste di presidente della Francia e dell’Unione europea.

Una visita lampo quella di Sarkozy, che lascerà la capitale cinese già in serata. Ma la sua presenza basta a rasserenare il clima tra Pechino e l’Eliseo, dopo il gelo creato nel mese di marzo, quando Sarkozy aveva irritato il presidente cinese Hu Jintao, lasciando intendere che avrebbe potuto boicottare la cerimonia di apertura, se Pechino non avesse avviato il dialogo con il Dalai Lama.