ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

La Banca centrale europea lascia i tassi invariati al 4,25%.

Lettura in corso:

La Banca centrale europea lascia i tassi invariati al 4,25%.

Dimensioni di testo Aa Aa

Confermata la stretta economica decisa a luglio. Oltre al tasso che funge da benchmark,
cioe’ da riferimento per il mercato, la Bce ha lasciati immutati rispettivamente il tasso marginale al 5,25% e quello sui depositi al 3,25%. “Cosi facendo abbiamo conservato il potere di acquisto a medio termine – ha spiegato il presidente della BCE Jean-Claude Trichet – e contribuito a sostenere lo sviluppo e l’occupazione.

La politica monetaria contribuirà a conseguire gli obiettivi e la BCE continuerà a monitorare con la massima attenzione tutti gli sviluppi”. L’attenzione sarà rivolta in modo particolare al settore energetico e ai rinnovi contrattuali che rischiano di innescare dinamiche inflazionistiche a cascata. La decisione dell’istituto di Francoforte non ha smosso le quotazioni dell’euro anche se il livello raggiunto dal tasso d’inflazione in Eurolandia e’ preoccupante.

A luglio i prezzi nei Quindici sono aumentati del 4,1%, il tasso piu’ alto da circa 16 anni. Oggi anche la banca centrale inglese ha lasciato fermo il tasso-base al 5,0%. La Gran Bretagna si conferma il paese del G7 con la percentuale piú elevata.