ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Si avvicina l'apertura delle Olimpiadi, sempre più rigide le misure di sicurezza

Lettura in corso:

Si avvicina l'apertura delle Olimpiadi, sempre più rigide le misure di sicurezza

Dimensioni di testo Aa Aa

Si fanno via via più stringenti le misure di sicurezza messe in atto dalle autorità cinesi a tre giorni dalla cerimonia inaugurale delle Olimpiadi.

Oltre al giro di vite delle procedure già previste, arrivano le nuove misure, come il dispositivo per scortare i giornalisti stranieri sulla Piazza Tien An Men.

Niente che scoraggi i turisti, come questo signore canadese:

“Nessuna sorpresa per quello che sta accadendo in questi giorni. Io me l’aspettavo devo dire. Ma sono venuto lo stesso in Cina, qui c‘è un sacco di polizia e anche bene equipaggiata. Credo che nei prossimi giorni saremo ancora più al sicuro”.

L’alta soglia d’attenzione per il rischio attentati tuttavia non è bastato ieri a impedire l’assalto di Kasghar, a quattromila chilometri da Pechino, dove ieri sono stati uccisi 16 poliziotti. Dell’azione sono sospettati i militanti del Partito islamico del Turkestan, in gran parte di etnia Uiguri e di religione muslmana.

I due sospetti autori dell’attacco, un taxista e un venditore di verdura sono stati arrestati. Insieme a loro arrestate anche altre 18 persone, che l’agenzia ufficiale Nuova Cina definisce “provocatori “ stranieri.